Chi Siamo


Associazione Culturale Cinqueminuti è un’organizzazione di promozione sociale riconosciuta ed iscritta al Registro delle APS della Regione Emilia Romagna, attiva nel no-profit che sostiene creatività, scambi e progetti multidisciplinari.

L’Associazione è stata fondata nel 2012 da un gruppo di persone con esperienze ed interessi comuni nel campo del teatro, dell’arte, dell’educazione. Professionisti e volontari si alternano e collaborano per l’ideazione, la progettazione ed il coordinamento di progetti artistici, formativi, culturali e sociali.

MISSION

L’Associazione CINQUEMINUTI persegue i seguenti scopi:
– ampliare la conoscenza della cultura in tutte le sue forme artistiche(teatro, musica, letteratura, arti figurative, cinema, fotografia etc.) attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni;
– diffondere la cultura in tutte le sue forme artistiche(teatro, musica, letteratura, arti figurative, cinema, fotografia etc.) nel mondo giovanile e non;
– ideare, progettare, realizzare, promuovere e sostenere attività artistiche prevalentemente in ambito provinciale, con la possibilità di interventi in ambito regionale, nazionale e internazionale sia nei paesi appartenenti alla Comunità Europea sia nei cosiddetti paesi terzi, affinché si possano rafforzare tradizioni culturali e creare connessioni di interesse comunitario;
– partecipare e/o proporre progetti culturali con dimensione locale, nazionale ed europea seguendo i principi di scambio, confronto, ed accrescimento;
– promuovere l’educazione nonché la formazione artistica e tecnica degli associati in relazione e/o funzione di tutte le arti come sopra elencate;
– sostenere e promuovere attività di spettacolo con particolare attenzione ai giovani artisti, alle compagnie emergenti ed ai gruppi amatoriali dediti alla ricerca artistica ed alla condivisione di conoscenza e spazi;
– ampliare gli orizzonti didattici di educatori, insegnanti ed operatori sociali in campo artistico, teatrale e musicale affinché questi siano considerati e vissuti come un bene per la persona ed un valore sociale;
– sostenere e promuovere la funzione creativa degli individui con l’esercizio del gioco e dell’ ingegno;
– proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l’ideale dell’educazione permanente;

 


CONSIGLIO DIRETTIVO

Daria De Luca (Presidente e Legale Rappresentante) Federico Bianchi (Consigliere) Elena Pigozzi (Consigliere)

 


 

COLLABORATORI

 

Mario Coccetti -COREOGRAFO
Studia con Christopher Huggins, Michael Black, Dante Sciarra, Fabrizio Monteverde, Daniele Ziglioli, Bruno Collinet, Mauro Bigonzetti, Giovanni Scarcella (compagnia Wim Vandekeybus), Lisa de Boit (compagnia Ultima Vez), Emio Greco, Wes Veldnik, Jeff Shade, Dana Moore, Jason Winters, Marco Valerio Amico e Rhuena Bracci (Gruppo Nanou), Monica Francia, Tom Dale (Tom Dale Company), Tom Small (Smallpetitklein Company), Enrico Picinni Leopardi, Matthias Becker, Nina Watt (tecnica Limon), Iker Karrera, Erika Sobol, Ferdinando Làzaro, Alessandro Bedosti, Silvia Magnani. Si perfeziona Step on Broadway di New York e al Madrid Dance Center. Riceve riconoscimenti in Italia e all’estero (Montlaurier – Canada, Edimburgo – UK, Birr – Irlanda, Cardiff – UK, Parigi – Francia, Madrid – Spagna, New York (USA).

______________

Angela Crescente – FORMAZIONE

Diplomata al liceo classico Ariosto Reggio Emilia; frequenta l’ università di Bologna – Dams  Discipline dell’arte, della musica e dello spettacolo. Ha studiato per 10 anni danza a livello professionale presso la scuola Progetto Danza diretta da Michele Merola, Cinzia Beneventi ed Enrico Morelli. Ha lavorato come animatrice presso il villaggio Arco Naturale di Palinuro come responsabile miniclub e come attrice e danzatrice per gli spettacoli serali.

 

 

______________

Marta De Pascale – FORMAZIONE

Ha iniziato a studiare canto corale per voci bianche e nozioni di pianoforte all’età di 8 anni presso la Scuola privata San Marco di Canali (Reggio Emilia). Nel 2007, all’età di 14 anni, ha intrapreso lo studio di canto moderno con l’insegnante Renata Tosi, una delle più note voci Blues e Jazz nel contesto nazionale e non solo. Nell’anno accademico 2011/2012 si è iscritta al Corso di Laurea Triennale in Canto Jazz – indirizzo Popular Music presso il Conservatorio di Parma, con la docente Rossana Casale (tra gli altri docenti del corso: Maurizio Campo, Giovanni Boscariol, Luca Colombo, Paolo Costa, Franco Fabbri), dove si è laureata a marzo 2015 con lode. Dall’anno accademico 2012/2013, è anche iscritta al Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico di Scienze della Formazione Primaria presso l’Università di Modena e Reggio Emilia. È docente di canto all’interno del corso “Hello Musical” presso la scuola media S. Pertini di Reggio Emilia, rivolto ai ragazzi dell’istituto, e nella scuola di musica W. Tosi di Boretto (RE).

___________

Dalila Dimitri -SOCIAL MEDIA 

Nel 2016 si laurea in Scienze della Comunicazione all’Università del Salento, Lecce. Svolge tirocinio formativo presso Apulia Film Commission offrendo supporto all’organizzazione, realizzazione e promozione degli eventi del Cineclub universitario (attività legata alla cultura audiovisiva), gestendone la comunicazione su Facebook, Instagram e Twitter. Partecipa, in qualità di social media assistant, a importanti festival del panorama pugliese quali il “Locomotive Jazz Festival”, “Cinema del Reale”, “Otranto Film Fund Festival” e “Conversazioni sul futuro”. Amante e sostenitrice della comunicazione online, continua a studiare e interrogare costantemente il complesso, quanto affascinante, mondo dei social.

 

___________

Diana Duri – FORMAZIONE

Foto Diana Duri okLaureata alla Cattolica di Milano in Lingue straniere e Comunicazioni di massa, ha poi proseguito gli studi con un master per “Autori e produttori di eventi Culturali”.
Da 15 anni si occupa di musical. Dopo anni di esperienza come coordinatore di corsi di musical, assistente alla regia e direttore di scena in Italia.  Ha lavorato per compagnie teatrali a Londra come stage mananger e deputy stage manager. Dal 2013 ha attivato a Reggio Emilia HELLO MUSICAL – progetto didattico/artistico che propone diversi corsi di musical per bambini e ragazzi, per avvicinarli al teatro musicale inteso come veicolo didattico e di formazione. Dal 2013 collabora con Music Academy International di New York per l’annuale Music Festival di opera e musica da camera con artisti di fama internazionale e rivolto a circa duecento partecipanti da tutto il mondo.

___________

Elisa Incerti – FORMAZIONE

Inizia ad approcciarsi alla realtà musicale e del canto a soli 3 anni dove nel salotto di casa si esibisce come una vera pop star davanti ai genitori . All’età di 14 anni inizia i primi studi innamorandosi della musica italiana e specializzandosi in un genere dal gusto pop. Nel 2012 trascorre un periodo della sua vita in Nuova Zelanda , con l’obbiettivo di consolidare la pronuncia della lingua inglese da applicare al canto. Al suo ritorno, dopo un periodo di 7 mesi trascorso all’estero, incontra Alessandro, da cui nasce il duo musicale Slides Acoustic Blues che tutt’oggi è operativo nel reggiano e che ha alla base della propria sonorità pezzi Rock-Blues. Nell’estate del 2015 conosce PMS studio ,da cui nasce, dopo un primo periodo di conoscenza e sperimentazione di idee e sonorità, il suo primo singolo uscito il 30 settembre 2016 ‘’ Sparkling wine’’ . Il brano è dedicato all’immenso amore che nutre per la mamma Lorenza e racconta del legame che esiste in un rapporto che viene spesso considerato scontato.Dopo anni di studi, nel 2015 inizia il percorso dell’insegnamento alla ‘’School of Rock ‘’ di sant’Ilario d’Enza ; percorso che porta tutt’ora avanti con l’obbiettivo di spaziare tra realtà diverse.

_______________

Barbara Maffezioli -DISTRIBUZIONE

Dal 2013 si occupa di organizzazione dello spettacolo dal vivo, lavorando per festival e eventi specifici in Italia. Ha esperienza nel campo delle abilità differenti e dell’autismo, dal 2011 collabora con la neuropsichiatria infantile per la realizzazione di laboratori e dal 2008 con Altrarte Teatro e Danza per la produzione di spettacoli.  
Ha lavorato con Mario Perrotta per i progetti: Bassa Continua Toni sul Po (REGGIO EMILIA), Notte sull’altopiano (ASIAGO) e per Versoterra a chi viene dal mare (LECCE). Dal 2015 collabora con l’associazione ARS VENTUNO di Correggio per la parte di progetti culturali, curando l’aspetto organizzativo e di partnership con altre realtà del territorio. Nel 2017 ha realizzato SEGNI New generations festival curando la logistica. Collabora inoltre con Karim Galici di Cagliari per la distribuzione di spettacoli di teatro sensoriale.

__________

Elisa Maroni – FORMAZIONE

Diplomata nel 2014 presso il Liceo Matilde di Canossa, Indirizzo Linguistico.Attualmente studia matematica presso l’università di Modena e Reggio Emilia. Intraprende molto giovane lo studio della danza contemporanea presso A.S.D. Progetto Danza seguita da Enrico Morelli.Dai 13 ai 17 anni frequenta un corso intensivo di tecnica classica, tecnica contemporanea e pilates presso A.S.D. Progetto Danza seguita da Enrico Morelli, Michele Merola e Lisa Martini.Questa esperienza le permette di frequentare numerosi stages tenuti da coreografi di fama internazionale come Steve Lachance, Anbeta Toromani, Mauro Astolfi, Sveva Berti, Simona Onidi ed Emanuele Soavi.Contemporaneamente approfondisce lo studio, già intrapreso all’età di 11 anni, della danza Hip-Hop presso A.S.D. Progetto Danza seguita da Nadia Derouiche; disciplina quest’ultima a cui si dedica ancora ora.Dal 2010-2011 entra a far parte del gruppo coreografico curato da Nadia Derouiche “The Ru-Kru” con il quale partecipa a numerose gare e contests di fama nazionale. Nell’arco del suo percorso formativo, frequenta diversi stages di differenti stili Hip-Hop tenuti da importanti coreografi: Alessandro Armanni, Marco D’Avenia, Marco Cavalloro, Rada Casella, Mr. Byron, Alessia Goldoni, Diego Garcea. Dal 2012 è insegnante di Hip Hop presso la Scuola Progetto Danza di Reggio Emilia.Nel settembre 2013 intraprende un percorso di collaborazione con A.S.D. Progetto Danza di Guastalla e Reggio Emilia dove tuttora cura corsi di Hip-Hop per ragazzi.Dall’ anno 2014 continua ad approfondire lo studio delle discipline Hip Hop New Style, Popping e Locking con Alex Castagnetti a Reggio Emilia ed entra a far parte del gruppo coreografico “Urban Groove”. 

_____________

Andrea Morselli – SERVICE TECNICO e FORMAZIONE

Tecnico audio con pluriennale esperienza nella musica live, nel teatro e nel cinema.
Alcuni tra i principali lavori e collaborazioni: Ridillo (fonico), Irene Fornaciari (fonico), Andrea Griminelli (fonico), Il rumore del lutto – Teatro Regio di Parma (fonico), Associazione Cinqueminuti – Reggio Emilia (fonico/luci/tecnico), Let’s Dance – Reggio Emilia (fonico/tecnico), Come Saltano i Pesci – Multivideo (presa diretta), La Rugiada di San Giovanni – Film indipendente (presa diretta/sound design), Asso104 – Pubblicità (sound design), ProMusic – Service (fonico/collaboratore esterno), Insomnia Studios – Service (fonico/collaboratore esterno), Fiaccadori srl – Service (fonico/collaboratore esterno).
Ha all’attivo alcune collaborazioni con imprese operanti nei settori delle telecomunicazioni e dell’industria medicale, in qualità di produttore di contenuti audiovisivi distribuiti in importanti fiere di settore come Mobile World Congress di Barcellona.
Attualmente in perfezionamento e formazione presso l’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna.Filmografia: 2017 La Rugiada di San Giovanni: suono (presa diretta) 2015  Come Saltano i Pesci: suono (presa diretta)
link al sito Andrea Morselli

____________

Barbara Nicoli – FORMAZIONE 

Artista visiva, performer, attrice, Barbara Nicoli si è laureata in Conservazione dei Beni Culturali – Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università degli Studi di Parma nel 2000, e ha studiato recitazione al Susan Batson Studio di New York.
Dal 2002 intraprende un personale percorso tra arti visive e performative che la porta alla fondazione nel 2012 di Locus Solus – il luogo delle arti, un progetto nato dall’incontro con artisti provenienti da varie discipline con lo scopo di promuovere progetti artistici e teatrali, edizioni d’arte, residenze e momenti di formazione con maestri provenienti dalle arti visive, dal cinema, dal teatro e della letteratura.
La sua attività teatrale è intensa e si sviluppa in Italia e all’estero con registi come Franco Brambilla, Cesar Brie, Danio Manfredini, Daniele Salvo, Maria Consagra e a New York con Susan Batson, Jordan Bayne e Maureen Fleming. Tra gli ultimi lavori, per la regia di Franco Brambilla, citiamo “63×50”: spettacolo ideato per i 50 anni del Gruppo ’63 che ha debuttato a Roma all’Auditorium Parco della Musica (2013); “Orfeo, canta!” tratto da I sonetti ad Orfeo di Rainer Maria Rilke, debuttato a Milano al Museo del’900 e al Cimitero Monumentale di Milano (2014); “La Tempesta perfetta” con testi di Nanni Balestrini, ispirato a un dipinto del Giorgione debuttato a Venezia (2015); e sempre per la regia di Franco Brambilla, “Da Dada a Dada” un progetto dedicato al Dadaismo letto attraverso testi di Tristan Tzara, Pablo Picasso e Daniel Spoerri, debuttato nel Gennaio 2016 alla Galleria Civica di Modena e alla Fondazione Mudima di Milano.

 

_____________

Matteo Razzini – AUTORE E ATTORE

“Ho conosciuto la mia fantasia dentro ad un vecchio registratore che rubavo di nascosto; ci registravo i miei pensieri, le mie storie, le mie avventure, la mia musica;l’amore per la poesia e la scrittura, così affine ai miei turbamenti d’animo e la narrativa, meraviglioso ponte col mondo delle storie. Crescendo, infine, ho sentito la necessità di raccontare agli altri ciò che producevo, ma mi mancava un mezzo importante… Lo studio teatrale del clown mi ha aiutato in questo delicato passaggio. Quest’essere lunare che parla al mondo mostrando le proprie fragilità, che non rivendica mai nessuna vittoria, che si pone sempre tante domande a cui non sa dare mai nessuna risposta, che ha voglia di giocare con i paradossi della quotidianità.

Mi piace pensare alle mie storie come atti unici di unica, straordinaria, quotidianità; ovvero: come cogliere in un gesto artistico l’insieme insensato della vita”.

Nel 2010 vince il premio H. C. Andersen Baia delle Favole con l’opera: “Esco così mi perdo”. Dal testo nascerà uno spettacolo di teatro ragazzi di cui ha curato regia, scenografia e drammaturgia. Lo spettacolo approderà con successo nel circuito off dei teatri del nord Italia e verrà scelto, nel 2011, come spettacolo all’interno del festival Andersen di Sestri Levante. Ha pubblicato fiabe e brevi racconti con Edizioni Corsare, Valentina Edizioni, Corsiero Editore e ho scritto storie per progetti legati alla territorialità con la regione Friuli Venezia Giulia e la web radio Radio Magica. 

Autore dello spettacolo di teatro Ragazzi “La Ricetta della Strafelicità” tratto dall’ omonima fiaba. 

Autore dello spettacolo “Dora e il Gentilorco” tratto dall’omonima fiaba.

_____________

Ilenia Salvioli – FORMAZIONE

Interprete di Lingua dei Segni Italiana dal 2009, con alle spalle una lunga esperienza in ambito scolastico, svolge la sua attività in vari contesti in libera professione. Continua a perfezionarsi con seminari e workshop condotti da docenti e ricercatori di fama nazionale ed internazionale come Maria Rosaria Marano, Laura Mazzoni ed Elena Radutzky. Ha conseguito la qualifica di Docente di Lingua dei Segni Italiana nel 2013 ed ha al suo attivo la conduzione di corsi di sensibilizzazione e di LIS anche in collaborazione con associazioni specializzate. Ha esperienza di interpretariato in ambito teatrale; tra queste “L’uccellino azzurro” con Francesca Mazza e Antonella Oggiano ed il recital letterario “Se questo è un uomo” con Jacob Olesen.

 

_____________

Giulia Senesi – FORMAZIONE

Ha frequentato il Liceo Psicopedagogico di Colle val d’Elsa. Dopo aver conseguito il diploma, ha frequentato per un anno la facoltà di Scienze dei Servizi Sociali a Siena e successivamente la facoltà di Scienze dell’Infanzia frequentandola per due anni. Ha studiato privatamente pianoforte dal 2001 per 12 anni. Contemporaneamente, dal 2004, ha fatto parte di due cori: un ensemble femminile, col quale ha registrato un cd di 12 pezzi classici e moderni e uno coro polifonico, con il quale ha avuto esperienze anche fuorisede (Germania e Sardegna). Nel 2012 ha sostituito la voce solista della rock band “ReMind”; nello stesso anno hanno registrato “Changes”, un EP con canzoni inedite eseguite ed apprezzate in varie serate musicali nella zona. Nel 2015 entra a far parte del gruppo blues “Mustang Mama Blues Band” col quale ancora collabora. Ho vinto il primo premio al contest “Gora Music Fest” del 2015 a Monteroni d’Arbia, ho fatto parte del musical “Le donne di Ulisse” con Irene Grandi che ha aperto la serata e del musical l’”Eneide”. Quest’anno al Conservatorio Arrigo Boito ho preso parte alla serata dedicata a Mia Martini contro la violenza alle donne. Ha registrato alcune cover in una sala di registrazione. Studia Canto Moderno da 8 anni e attualmente frequento il terzo anno del corso Popular Music al Conservatorio Arrigo Boito di Parma. E’ stata allieva di Rossana Casale, ora sono seguita dalla professoressa Susanna Parigi.

_____________

Giulio Stermieri – FORMAZIONE

Giulio Stermieri, pianista, hammondista e compositore, studia presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma Pianoforte Jazz con Alberto Tacchini e Roberto Bonati, Composizione con Fabrizio Fanticini. Ha partecipato a Siena Jazz e Tuscia in Jazz, ed ai laboratori d’improvvisazione di Piero Bittolo Bon, Stefano Battaglia, Mats Gustafsson. Attivo in ambito jazz, dal 2011 suona nel quartetto jazz-rock Foursome, con cui l’anno seguente pubblica un EP di sue composizioni. Altre formazioni stabili sono Agane, Sgt. Bop, ed il trio dedicato a Paul Bley con Andrea Burani (batteria) e Giacomo Marzi (contrabbasso). Dal 2013 è membro di The Assassins di Francesco Cusa, con cui si esibisce in club e festival in Italia, Francia, Olanda e Slovenia e con cui registra nel 2014 il disco Love. Come compositore ha eseguito sonorizzazioni dal vivo di cortometraggi, collabora con registi ed associazioni legate al teatro ed alla danza; da queste esperienze è nato Orn Ensemble.